DIEGO MANCINO

Diego Mancino inizia Il suo percorso cantautorale dopo la decisione di lasciare il sound più duro che aveva caratterizzato i suoi precedenti lavori . Nel 2005 pubblica l'album Cose che cambiano tutto, che riceve molti elogi dalla critica specializzata. Nel 2006 registra con Fabri Fibra il brano Idee stupide, presente nell'album del rapper, Tradimento. Nel 2008 pubblica il suo secondo album, L'evidenza. Nel 2011 insieme a Matteo Buzzanca è coautore di musiche e testi del singolo Odio tutti i cantanti e coautore del testo di Musa contenuti nell'album Rosso Noemi di Noemi. Nello stesso anno collabora con Daniele Silvestri all’album S.C.O.T.C.H. nel brano Acqua Che Scorre.

Collaborazione che si rinnova anche nel recente Acrobati nel brano L’Orologio. Nel 2012, Mancino partecipa come autore al Festival di Sanremo con il brano La Tua Bellezza (scritto insieme a Dario Faini) ed interpretato da Francesco Renga.

Nello stesso anno è autore del brano La felicità che Nina Zilli pubblica nel suo album L'amore è femmina. Nel 2012 pubblica il suo terzo album È necessario. Nel 2014 partecipa al Festival di Sanremo come autore di Un uomo è un albero di Noemi e Il cielo è vuoto di Cristiano De André. Nel 2015 ha cofirmato due brani del nuovo album di Emma “Adesso”: Quando le canzoni finiranno ed Il Paradiso Non esiste.

Quest’ultimo brano è il singolo scelto per promuovere l’album nell’estate 2016. Sempre nel 2016 viene pubblicato su etichetta Universal Music il suo quarto album “Un Invito A Te. Scrive per l'album di Giusy Ferreri le canzoni “ il mondo non lo sa più fare“, “la Gigantessa“ “il resto del mondo” e per altri progetti musicali come quello dei Bluebeaters per i quali scrive il brano “Tempo“ e per il disco di Chiara Civello le canzoni “Come vanno le cose” e “Qualcuno come te”.

Nel 2017 si occupa della colonna sonora del film Finchè c'è prosecco c'è speranza e insieme al musicista Stefano Brandoni firma parte delle musiche e la canzone “Avere ragione”.

Leggi tutto > x Chiudi